Languages

... e dopo?

Da qui in poi le tracce sono puramente teoriche, per cui prendetele come un suggerimento per preparare il vostro percorso. Sono quelle che seguirò io non appena si presenterà l'occasione per riprovare a percorrere il Tratturo. Come ho già sottolineato, le immagini da satellite sono attualmente molto buone per cui gli intoppi dovrebbero essere minimi. In tutti i posti dove ho previsto una tappa dovrebbe esserci possibilità di alloggio.

Da Pietrabbondante a Salcito

15.2 km, 00:10:26

 

 

 

La tappa non dovrebbe presentare particolari problemi. Lungo tutto il tracciato è sempre presente una strada asfaltata che corre parallela al percorso, da usare per aggirare eventuali punti bloccati dalla vegetazione. Visto che il tragitto è breve, al mattino è possibile spendere un po' di tempo per la visita dell'anfiteatro romano che si incontra lungo il percorso.

Da Salcito a Castelbottaccio

19.3 km, 00:13:13

 

 

 

Anche questa tappa non dovrebbe presentare particolari problemi, a parte il superamento di alcuni piccoli guadi. Ancora una volta, una strada asfaltata corre parallela al sentiero in molti punti.

Da Castelbottaccio a Ripabottoni

16.3 km, 00:12:16

 

 

 

Si continua a seguire il tratturo lungo facili carrareccie. La presenza del fiume Biferno costringe ad una deviazione rispetto al tracciato, necessaria per raggiungere un ponte.

Da Ripabottoni a Santa Croce di Magliano

18.9 km, 00:12:55

 

 

 

Anche in questo caso nulla da segnalare a parte alcuni piccoli guadi.

Da Santa Croce di Magliano a Castelnuovo della Daunia

25.8 km, 00:08:14

 

 

 

Da Santa Croce di Magliano il tratturo si inoltra verso il Tavoliere delle Puglie, passando a nord di Lucera. Lungo il precorso, tuttavia, non sono presenti posti alloggio (o, almeno, non sono riuscito a trovarne) e, pertanto, ho pensato ad un percorso alternativo passante per Castelnuovo della Daunia. Segnalo al mattino il passaggio nei pressi della Badia di S.Elena. Dopo l'attraversamento del fiume Fortore, per evitare la strada asfaltata, ho indicato un passaggio attraverso delle carrareccie interpoderali che potrebbe presentare degli imprevisti.

Da Castelnuovo della Daunia a Lucera

25.1 km, 00:06:49

 

 

 

Si scende finalmente sul Tavoliere delle Puglie. Per quanto possibile, ho cercato di individuare un percorso che passi attraverso carrareccie.

Da Lucera a Foggia

22.2 km, 00:02:43

 

 

 

Si torna sul tracciato del Tratturo. Il tragitto da Lucera a Foggia non sembra dei più entusiasmanti. Il Tratturo è in buona parte coperto dalla SS17 o dalla ferrovia, per cui bisogna procedere a zig-zag tra i campi. Anche in questo caso, per quanto possibile, ho cercato di evitare le strade asfaltate.

 

 

JRealtime Analytics Module

© 2017-19 All Rights Reserved. Designed By Corrado Guarino Lo Bianco